lunedì 7 maggio 2012

Food Revolution Day: cosa mi dite?


Come dicevamo qualche giorno fa, io e Gian siamo ambasciatori (che parolona) per il Food Revolution Day.

Tra il 17 e il 19 Maggio posteremo un tot di cose relative alla autocoltivazione su terrazzi piccolini (ma ben esposti!), sulla felicità di veder crescere le proprie piantine, sulla praticità di aver bisogno di prezzemolo e trovarlo sul balcone.
Oltre a ciò racconteremo qualche ricetta sfiziosa, liffa (piena di gusto) e facilmente affrontabile in giorni in cui il vostro capo vi ha calpestato la testa e qualcos'altro per ore e ore o in giorni in cui i vostri figli si dondolano alle parti più doloranti della vostra vita creandovi scompensi universali.
Hai 8 kg di bucato sta stendere? Niente male... ma una cena home made è sempre meglio che quei saltellanti sacchettini che escono dal freezer.
Alzo la mano e lo ammetto... anch'io a volte cedo alla velocità di un pasto pronto... ma, non so voi, io dopo ho gli incubi.

Sicché, siccome so che siete delle gran belle persone (li sentite i violini?) volevo chiedervi se vi va di aiutarci.

Cucinate qualcosa di vostro e totalmente vostro... magari anche ben radicato nella tradizione della vostra famiglia o del luogo dove vivete. Badate bene, dev'essere sano ma non dietetico. Non è di regimi dimagranti che parliamo bensì dell'importanza di recuperare la genuinità del cibo fatto con le proprie mani in modo da insegnare che il puré non nasce sullo scaffale di un supermercato e per far capire che la pizza fatta in casa è regina mentre quelle surgelate sono un niente.
E' fondamentale che non usiate niente di già elaborato come, ad esempio, la pastasfoglia che si trova in rotolini al supermercato. Non vi chiedo di fare la pasta all'uovo (per quella ci pensiamo io e Gian in prossimità del 19/05) ma cercate di partire dalla materia prima e trasformatela voi.
La soddisfazione e la genuinità sono garantite.

Appuntatevi ingredienti  e procedimenti.
Scattate delle foto delle varie fasi.
E poi? Beh... poi mi mandate tutto alla mail giovysvizzera [at] gmail [dot] com.
Aggiungerò alcune delle vostre opere alle ricette che posterò per il Food Revoution Day.

Il nostro è nato per essere un blogging event ma se vi andasse di cucinare con noi... questo è l'evento che abbiamo creato!

Siete pronti a creare qualcosa di buonissimo? Dai dai ... lo so che sapete cucinare!
E per qualsiasi consiglio su orti, verdure home made e dintorni ... chiedete a Gian.

9 commenti:

  1. E' una iniziativa bellissima. Io vi supporto moralmente (e se riesco anche culinariamente). Bravi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e sono sicura che riuscirai ad aiutarci anche culinariamente! :)

      Elimina
  2. Mi piace un sacco!
    Accettate anche la ricetta senza foto?
    Ciao,
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, passami anche la ricetta senza foto!! :) Tutto è prezioso per insegnare che la bontà risiede nella semplicità e nella tradizione! :)

      Elimina
  3. Io mi limiterò a leggerVi... sono un disastro in cucina!!

    RispondiElimina
  4. Uh, se avessi più tempo in questo periodo, ti manderei anche un mio "elaborato" :) però mi sa che mi limiterò a farmi venire l'acquolina in bocca coi piatti degli altri :D

    RispondiElimina
  5. Comunque vogliate agire, lo spazio qui c'è e so che voi, come partecipanti o lettori ci sarete! :)

    RispondiElimina
  6. Io leggo e supporto moralmente, che bella cosa Giovy!

    RispondiElimina
  7. Noooooooooooooooooo... speravo di poter contare su qualcosa di genovese! :)

    RispondiElimina

Benvenuto in questo mondo fatto di viaggi e di emozioni.
Siamo tanto felici se ci lasci un commento!
Gli Anonimi non ci piacciano e se ci spammi ti scateniamo contro Torchwood